Archive for the Primi Piatti Category

Tortino di Farro Perlato, Funghi e Prosciutto Crudo

Posted in Carne, Primi Piatti with tags , , , , on 9 febbraio 2011 by bluescook

Ingredienti per 4 persone:

gr 300 Farro Perlato

gr 500 di funghi misti

n° 1 spicchio di Aglio

n° 1 mazzetto di prezzemolo

Prosciutto crudo q.b.

Sale e Pepe, Olio extravergine di oliva

Procedimento:

Per questa ricetta è importante che i funghi siano di diverse qualità e tipologie, nel qual caso non li trovaste freschi esistono in commercio degli ottimi funghi misti (anche congelati), che comprendono diversi tipi come ad esempio Pleurotus, Chiodini, Champignons, Porcini, Basilisco ecc.

Lessate il Farro Perlato in acqua salata e scolatelo, lasciandolo da parte.

Bagnate una padella antiaderente con un filo d’olio e aggiungete uno spicchio di aglio intero, che avrete cura di levare quando sarà imbiondito.

Aggiungete i funghi a pezzetti e lasciateli rosolare per bene. Regolate di sale e pepe e a cottura ultimata aggiungete un pugnetto di prezzemolo tritato.

In un’altra padellina antiaderente aggiungete un filo d’olio, e quando sarà ben calda aggiungete il farro perlato, lasciandolo rosolare qualche minuto a fuoco vivo. Aggiungete i funghi, lasciate insaporire insieme.

Nel frattempo foderate degli stampini monoporzione con delle fettine di prosciutto crudo, riempiteli con il farro saltato con i funghi e rigirate il tutto su un piatto.

Irrorate con un filo d’olio extravergine e servite. Alla prossima!!!


Annunci

Tortino di Melanzane, Erbette Amare e Ricotta fresca

Posted in Piatti unici/contorni, Primi Piatti, Vegetariani with tags , , on 27 aprile 2010 by bluescook

Ingredienti:

n°1 carota

n° 2 melanzane

Misto di erbette amare (cicoria, cavoletti amari, ecc. secondo i gusti)

300 gr di Ricotta fresca di pecora

50 gr parmigiano grattugiato

½ cipolla e 1 spicchio di aglio

Olio extravergine, sale e pepe

Procedimento:

Tagliate le melanzane a fettine sottili, rivestite una teglia con carta da forno, sistemate le fettine di melanzane e spolveratele con un po’ di sale. Irroratele con un filo d’olio e cuocetele in forno per 4-6 minuti a 170°C.

Lessate le erbette amare ben lavate, strizzatele e tritatele bene.

In una padellina aggiungete un filo d’olio extravergine, la carota tagliata a cubetti minuscoli, la cipolla tritata e lo spicchio d’aglio(che poi avrete cura di togliere), lasciate rosolare il tutto e aggiungete le erbette amare, lasciando cuocere il tutto per due minuti con un mestolino di brodo e regolando di sale e pepe.

Fuori dal fuoco, mantecate la ricotta con un pizzico di sale, aggiungete il composto precedente e parmigiano grattugiato secondo il gusto.

Foderate degli stampini monoporzione con le fette di melanzane infornate, riempite con il composto di ricotta ed erbette amare e chiudete.

Cuocete in forno per 5-6 minuti a 180°C.

Potreste presentare il tortino sopra un’insalatina di pomodorini, olio e sale. Sbizzarritevi!

Zuppetta di Cicerchie e Seppioline

Posted in Pesce, Piatti unici/contorni, Primi Piatti with tags , on 1 dicembre 2009 by bluescook

Ingredienti per 4 persone:

250 gr di Cicerchie secche

400 gr di seppioline non pulite

1 costa di Sedano

2 Carote

1 Cipollotto fresco

1 spicchio d’aglio

2 o 3 pomodori pelati, scolati dal loro succo

1 mazzetto di Prezzemolo

1 cucchiaino da caffè di bicarbonato

Sale, peperoncino, olio extravergine di oliva

Procedimento:

Mettere a bagno la sera prima le cicerchie, dopo averle accuratamente sciacquate più volte.

Pelate con l’aiuto di un pelapatate l’esterno della costa di sedano, sbucciate il cipollotto e pelate la carota. Tagliate il tutto a dadini abbastanza piccoli.

Ponete sul fuoco un tegame basso e largo, aggiungete un filo d’olio, le verdurine a dadini e uno spicchio d’aglio “in camicia”, ossia non pelato, in modo da profumare non eccessivamente il soffritto e non appesantire la digestione.

Lasciate cuocere per pochi minuti il tutto (non fate soffriggere tanto, giusto un po’) e aggiungete la cicerchia. Rosolate il tutto per bene, aggiungete un po’ di brodo vegetale e continuate la cottura a fuoco medio. A questo punto, aggiungete un cucchiaino raso di bicarbonato, che servirà ad ammorbidire le bucce della cicerchia e a facilitare la cottura.

Abbiate cura di aggiungere il brodo poco alla volta ad intervalli regolari, fino a cottura completa.

Nel frattempo, togliete l’osso alle seppioline, e ponete una padellina antiaderente sul fuoco, con un filo d’olio.

Fate saltare a fuoco forte le seppioline per pochi secondi, in modo da dorarle e aggiungete i pomodori pelati a pezzetti. Regolate di sale e peperoncino.

Servite la zuppetta di cicerchie non troppo liquida, ed in ogni piatto mettete qualche cucchiaiata di seppioline saltate e una spruzzata di prezzemolo.

Cachi!!!

Posted in Desserts, Primi Piatti, Vegetariani with tags , , , , , on 12 novembre 2009 by bluescook

Caco o Loto, per me pari sono.

Caro Astor,
Ammesso che tu per CACO non intenda i Duchi del Friuli tra il 610 e il 625 circa, ma il frutto dell’albero Diospyros Kaki, eccoti due ricettine sfiziose.

Ricetta N°1

Sorbetto di Caco, Mousse allo Yogurt Vanigliato e Sciroppo d’Acero

Ingredienti per 2 persone:

Cachi maturi N°2 (circa 400-450 gr)

Yogurt vanigliato N°2

Panna liquida 100 gr

Zucchero semolato 50 gr

Colla di pesce 1 foglio grande o 2 piccoli

Succo di limone q.b.

Sciroppo d’acero a piacimento

Procedimento:

Sbucciare i cachi e con un frullatore ad immersione frullarli per bene, aggiungendo poche gocce di succo di limone e lo zucchero.

Una volta frullato il tutto, avete davanti due possibilità.

La prima, è quella di riporre il tutto in freezer e all’occorrenza grattare con un cucchiaio il sorbetto così ottenuto, per accompagnare il dolce.

La seconda, se possedete un buon frullatore, è quella di dividere il composto in tanti piccoli bicchierini, in modo da frullare bene in tutto una volta congelato, per dare una consistenza meno “da granita” e più da sorbetto.

Con un frullatore ad immersione, accingetevi a preparare la mousse frullando bene la panna per pochi minuti, incorporando a metà procedimento lo yogurt poco a poco.

Ponete la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua in un piccolo contenitore, aggiungete 2 cucchiaini da caffè di acqua e mettete il tutto in microonde, per una decina di secondi o poco più, al termine dei quali controllerete che il tutto si sia sciolto in maniera uniforme. Versate la colla di pesce sullo yogurt+panna, sempre frullando. Ponete in frigo.

Con un cucchiaio immerso in acqua calda, prelevate delle cucchiaiate di mousse allo yogurt, accompagnatele con il sorbetto ed irrorate il tutto con lo sciroppo d’acero!!!

Ricetta N°2

Ravioli ripieni ai cachi con Primo Sale, Capperi e Timo

Premetto che qual’ora non abbiate voglia di preparare la pasta fresca, vanno benissimo anche dei grandi paccheri o conchiglioni rigati, la De Cecco li fa ottimi!

Ingredienti per 2 persone:

Per la pasta fresca:

200 gr di semola di grano duro

100 gr di farina “0”

3 tuorli d’uovo

un goccio di olio ex. d’oliva

un pizzico di sale

Per il ripieno:

1 caco di media grandezza (200 gr)

1 albume d’uovo

un goccio di panna fresca (circa 2 cucchiai da tavola)

Per il condimento:

150 gr di formaggio primo sale

una manciata di capperi, dissalati

Timo

Procedimento:

Impastate insieme tutti gli ingredienti della pasta fresca e lasciate riposare in frigo per mezz’ora, il tutto avvolto in pellicola per alimenti.

Preparate il ripieno, frullando insieme tutti gli ingredienti e regolando di sale e pepe.

Stendete la pasta fresca, appoggiate delle cucchiaiate di ripieno a distanza regolare e coprite con altra pasta fresca, stando attenti a non lasciare aria all’interno del raviolo. Tagliate con l’ausilio di una rotellina o di un coltello a lama liscia. Vi ricordo che i ravioli sono quelli a forma quadrata. 🙂

Cuocete i ravioli, scolateli e saltateli in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva, capperi tritati e il timo. In ultimo, aggiungete il formaggio Primo Sale a dadini, in modo da non farlo fondere, ma da raggiungere una consistenza morbida.

P.S. Se optate per la pasta secca ripiena, lessatela e raffreddatela in acqua, poco sale e ghiaccio. Successivamente riempitela con il ripieno e ponetela in una terrina con gli ingredienti del condimento sopra. Infornate per qualche minuto.

Buon appetito!!!

Minestra rinfrescante di Lattuga con emulsione di Uova e Carote

Posted in Vegetariani with tags , , on 18 maggio 2009 by bluescook

Ingredienti:

Lattuga

Uova

Carote

Pane

Olio extravergine, sale e pepe

Basilico, anche secco

Senape in grani, senape normale o qualche spezia particolare

Procedimento:

Lavare bene la lattuga e sminuzzarla con il coltello.

Mettere poco olio in un pentolino, aggiungere la lattuga e lasciarla rosolare per pochi attimi. Aggiungere acqua fredda, una spolverata di basilico secco o una foglia di quello fresco e regolare di sale e pepe.

Preparare un uovo sodo, con l’aiuto di un frullatore a bicchiere o ad immersione preparate la salsina in questo modo:

Uovo sodo, senape, carote lessate, olio extravergine, poco sale e brodo vegetale o acqua.

Il risultato dovrà essere un’emulsione abbastanza cremosa ma non troppo.

Gustate la minestra fredda o a temperatura ambiente, accompagnandola con listarelle di pane tostato intinte nella salsina.

Buon appetito!!!!